Esordisco tuonando: …a volte basta leggere! 🙂

Se siete utenti della famosa applicazione di messaging Whatsapp ed assidui frequentatori dei vari social networks, avrete letto sicuramente, almeno una volta, quelle terrificanti notizie di un imminente salasso in arrivo a tutti gli utilizzatori di Whatsapp. I fatti sono:

  • Gli utenti iOS hanno a disposizione un app a pagamento (0.89 €)
  • Gli utenti Android/Nokia/Blackberry ecc. possono usufruire dell’app gratuitamente



Ed ora arrivo a spiegare cosa accade in realtà… Senza dover tirare in ballo un amico del fratello di mio cugino (come spesso accede nei social), cito un trafiletto delle FAQ di Whatsapp, faccio letteralmente copia/incolla:

  • Per iPhone c’è un addebito una volta soltanto: quando viene scaricata per la prima volta l’app. Fortunatamente Apple consente di ri-scaricare WhatsApp a titolo gratuito tutte le volte che serve. Ricorda di usare ogni volta lo stesso AppleID.
  • Per tutti gli altri tipi di telefono (Android, BlackBerry, Windows Phone e Nokia) WhatsApp è gratis da scaricare e provare per il primo anno. Quindi, puoi decidere se abbonarti per un altro anno pagando 0.99 USD.

Chiaro? Ecco il link esatto alla fonte: http://www.whatsapp.com/faq/it/general/20965922

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •